Grande partecipazione a Casatta alla Messa in ricordo di don Luigi Riz

Tanta gente ha partecipato domenica scorsa nella chiesa parrocchiale di San Floriano a Casatta alla Messa in ricordo di don Luigi Riz, scomparso lo scorso 18 marzo a Trento.

Tanta gente ha voluto testimoniare la gratitudine della comunità di Valfloriana a don Luigi per un impegno pastorale che, in quasi vent’anni, dal 2000 al 2019, è stato totale, senza pause, intenso, ricco di tantissimi ricordi. Dalla celebrazione costante della Messa a Casatta, a Montalbiano ed anche a Dorà, ogni venerdì, alla partecipazione attiva a tante iniziative promosse dalle associazioni del paese, dalle frequenti visite ad anziani ed ammalati a momenti di preghiera o a celebrazioni vicino a un capitello in montagna ed ancora la quotidianità che ha visto don Luigi sempre presente a Valfloriana per una parola, un consiglio, un aiuto, un gesto di sostegno ma che lo ha visto ricevere anche tanto aiuto da parte dei parrocchiani, per i pasti, per accompagnarlo a Trento quando ne aveva necessità ed anche per la manutenzione della macchina che utilizzava per muoversi in zona. Il libro dei ricordi di questi quasi vent’anni di don Luigi a Valfloriana ha tantissime pagine, ognuna delle quali sottolinea la grande umanità e disponibilità di questo sacerdote, nato a Canazei il 21 maggio 1943, ordinato presbitero nel 1971, vicario parrocchiale a Cembra (1971-1972), Ala (1972-1975), parroco a Castelfondo e Dovena (1975-1986), Carano (1986-2000), Casatta e Montalbiano (2000-2012) e collaboratore pastorale a Valfloriana via via al fianco di don Tiziano Filippi, don Ferruccio Furlan, don Carlo Crepaz e don Albino Dell’Eva (2012-2019).

La Messa in ricordo di don Luigi è stata introdotta dal ricordo, carico di emozione, del consiglio pastorale, dopodiché ha preso la parola monsignor Lauro Tisi, arcivescovo di Trento, che ha portato il suo ricordo personale di don Luigi. Poi l’inizio della Messa, alla presenza di autorità, del Coro parrocchiale San Floriano, di rappresentanze dei vigili del fuoco volontari e del Gruppo Alpini. A presiedere la celebrazione monsignor Tisi, affiancato dal parroco dell’unità pastorale don Albino Dell’Eva, da don Enrico Conci, don Carlo Gilmozzi, don Massimiliano Detassis e dal diacono Emanuele Lamacchia. Monsignor Tisi ha dedicato altre parole a don Luigi anche durante l’omelia mentre al termine della celebrazione ha preso la parola il sindaco di Valfloriana Michele Tonini per sottolineare una volta di più il grande legame tra la comunità di Valfloriana e don Luigi in questi primi quasi vent’anni del Duemila. Poi altre testimonianze per rendere omaggio a questo sacerdote che ha lasciato un ricordo davvero indelebile.

Il pomeriggio dedicato al ricordo di don Luigi Riz è quindi proseguito a Carano con la visita dell’arcivescovo Tisi al cimitero sulla tomba di don Luigi per un intenso momento di preghiera e raccoglimento.

Hanno collaborato Lorenza Tonini, Mario Tonini

Foto Santa Messa di Renato Lozzer

Foto don Luigi Riz di Manuel Tomasini

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Email this to someone
email