Il Centro Ascolto della Caritas cerca appartamenti per famiglie con limitata disponibilità economica

Al Centro di Ascolto della Caritas arrivano spesso richieste di aiuto per trovare un appartamento in affitto da parte di famiglie con limitata disponibilità economica.
Consapevoli delle difficoltà oggettive che si incontrano in Valle nella ricerca di soluzioni abitative adeguate (spazi, costi, stagionalità…), chiediamo di segnalare alla Caritas (referente il diacono Emanuele tel. 331.1574905) eventuali disponibilità di immobili da affittare, in modo da favorire il lavoro degli operatori.

Fondo di solidarietà della Diocesi per le persone in difficoltà per l’emergenza. Aiuto straordinario anche ai missionari

Dal sito della Diocesi

Un San Vigilio solidale per la Chiesa trentina: la Diocesi, attraverso la Caritas, istituisce un Fondo straordinario per dare un contributo concreto a persone sole o famiglie che stanno pagando, spesso in modo pesante, le conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria, in particolare con la riduzione o la perdita del lavoro.

Leggi “Fondo di solidarietà della Diocesi per le persone in difficoltà per l’emergenza. Aiuto straordinario anche ai missionari”

Addio a don Cornelio Cristel

Nuovo lutto nella Chiesa trentina: è morto domenica 28 giugno don Cornelio Cristel. Aveva 92 anni.
Nato a Tesero, è stato ordinato presbitero nel 1953 a Trento. Successivamente è stato viceparroco a Cles (1953-1955), curato a Pergolese (1955-1961), parroco a S.Michele all’Adige (1961-1967), Madonna di Campiglio (1967-1986), parroco e decano a Vigo di Fassa (1986-2004), parroco a Capriana (2004-2012).
Residente a Capriana negli anni 2012-2014, dal 2014 era ospite alla Casa del Clero.

Il funerale sarà celebrato presso il cimitero di Tesero martedì 30 giugno alle ore 18.00.

#noirestiamovulnerabili. L’emergenza Coronavirus nella Lettera alla comunità del vescovo Lauro. Un monito al rispetto della fragilità di ogni vita: dagli anziani esclusi dalle cure, ai giovani dimenticati

 

Dal sito della Diocesi

#noirestiamovulnerabili. È in questa ammissione, che diventa un titolo e un hashtag, il cuore della Lettera scritta dall’arcivescovo Lauro, nell’anno dell’emergenza Covid, alla comunità trentina e diffusa, come da tradizione, in occasione del patrono San Vigilio.

Leggi “#noirestiamovulnerabili. L’emergenza Coronavirus nella Lettera alla comunità del vescovo Lauro. Un monito al rispetto della fragilità di ogni vita: dagli anziani esclusi dalle cure, ai giovani dimenticati”

“Il Silenzio”, la mostra promossa dall‘Ucai trentina: inaugurazione il 24 giugno in Cattedrale

Dal sito della Diocesi

Dal 24 giugno sarà visitabile la mostra “Il Silenzio“, promossa dalla sezione trentina dell’UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani).

Inizialmente prevista durante il periodo della quaresima ed il tempo pasquale, la mostra è stata visitabile virtualmente attraverso il catalogo messo a disposizione sul sito di Vita Trentina. Ora invece la visita di persona sarà possibile a partire dall’inaugurazione, mercoledì 24 giugno alle ore 17 nell’Aula S. Giovanni nella Cattedrale di Trento.

Una mostra che presenta una serie di opere di artisti di spessore da Anita Anibaldi a Luigi Bevilacqua, da Maurizio Frisinghelli a Marco Arman, chiamati a misurarsi su un tema, quello del silenzio, non certo semplice da interpretare attraverso le arti visive.

Messaggio del vescovo Lauro ai turisti: “Fare del limite una risorsa: la sfida dell’estate trentina”

Dal sito della Diocesi

“Vedrete un Trentino giustamente sorridente e pronto ad accogliervi, ma sappiate che nessuno qui ha dimenticato, e non intende farlo, l’eredità di questi mesi. Anzi, la cicatrice resta ben visibile, come dimostrano le misure di restrizione alla socializzazione anche in ambienti come quelli montani che l’immaginario associa alla natura stessa di libertà e di spazi senza confini. La sfida dell’estate trentina sarà proprio questa: fare del limite una risorsa; un’occasione di attenzione per gli altri, prima che per noi stessi”.

Leggi “Messaggio del vescovo Lauro ai turisti: “Fare del limite una risorsa: la sfida dell’estate trentina””

Il “Museo della Quarantena”: l’iniziativa del Museo Diocesano, che riapre le porte ai visitatori

Dal sito della Diocesi

Dopo oltre due mesi di chiusura, martedì 2 giugno ha riaperto al pubblico il Museo Diocesano Tridentino con la sua collezione permanente e la mostra L’invenzione del colpevole. Il ‘caso’ di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia, prorogata a grande richiesta fino al 15 settembre 2020.

Leggi “Il “Museo della Quarantena”: l’iniziativa del Museo Diocesano, che riapre le porte ai visitatori”

I vescovi del Nordest in videoconferenza: gioia e maturità alla ripresa delle Messe

Dal sito della Diocesi

Nuovo incontro in videoconferenza, lo scorso martedì pomeriggio, per i Vescovi della Conferenza Episcopale Triveneto: nella prima parte dei lavori vi è stato uno scambio di riflessioni, considerazioni e prime verifiche sulla ripresa delle celebrazioni eucaristiche aperte ai fedeli (secondo le disposizioni del protocollo CEI-Governo del 7 maggio 2020).

Leggi “I vescovi del Nordest in videoconferenza: gioia e maturità alla ripresa delle Messe”

Cent’anni fa nasceva San Giovanni Paolo II: il ricordo della sua storica visita a Tesero e a Stava il 17 luglio 1988

Il 18 maggio 1920, esattamente cent’anni fa, nasceva san Giovanni Paolo, Papa dal 1978 al 2005. Nel centesimo anniversario, Papa Francesco ha presieduto la Messa nella cappella della Basilica di San Pietro dove si trova la tomba di Papa Wojtyla.

La nostra comunità ricorda in particolare la visita di Papa Wojtyla a Tesero e a Stava il 17 luglio 1988.

Di seguito pubblichiamo un’articolo di Avvenire del 27 settembre 2013 con intervista di Mimmo Muolo al cardinale Stanislaw Dziwisz, oggi arcivescovo di Cracovia, ma all’epoca segretario personale del Papa, in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria di Tesero a venticinque anni dalla storica visita di Papa Wojtyla.

Leggi “Cent’anni fa nasceva San Giovanni Paolo II: il ricordo della sua storica visita a Tesero e a Stava il 17 luglio 1988”

Un aiuto a dire addio – gruppo di sostegno on line per chi vive un lutto causato dal Covid-19

Da molti anni l’Associazione A.M.A. propone gruppi di auto mutuo aiuto alle persone che hanno perso un proprio caro, per offrire uno spazio riservato e protetto in cui mettere in comune e confrontare sentimenti ed emozioni, rompere la solitudine e il silenzio con cui si vive in genere l’esperienza del lutto.

Leggi “Un aiuto a dire addio – gruppo di sostegno on line per chi vive un lutto causato dal Covid-19”